sabato 7 maggio 2011

A noi. Oltre lo sferisterio.

                                        




























Non credo che in Italia necessitino spazi-ludici decorativi, da tempo soddisfatti quantitativamente. L’interesse profondo dovrebbe vertere verso un’estensione concettuale che sia appropriazione culturale di progetti immateriali e materiali qualificanti e qualitativi.  Oltre il gioco… Oltre la competizione insita…
Pertanto auspico accortezza, condivisione di fiducia, atemporalità, onestà culturale, impegno sinergico quali fondamenta  per  nuovi progetti che si concretino in opere  pertinenti alle mutate esigenze del tessuto sociale contemporaneo.
Non certo una sfida aperta.
Qualcosa in più...

Raffaella Colombo

Architetto Quieto

1 commento:

  1. Raffaella Colombo3 luglio 2011 17:07

    ...queste considerazioni si sono disperse nel vento
    ed il risultato si e' tradotto in un doppio lancio di pelota...
    Spero che il vento si plachi e la palla rimanga a terra.
    Non era un gioco e neppure una sfida, da parte mia.
    Erano opportunità...

    RispondiElimina